Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalita` e per inviarti pubblicita` e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all`uso dei Cookie?

Epos

Scopri EPOS, lo storico marchio di altoparlanti hifi



 

Originariamente fondata nel 1983 da Robin Marshall, Epos continua ad essere uno di quei marchi di altoparlanti ancora fortemente desiderati dagli amanti della musica.

 

Nel 1999, Michael Creek ha acquisito il marchio. Avendo avuto l'opportunità di lavorare a stretto contatto con Robin Marshall per diversi anni, è diventato evidente a Michael che c'era una grande sinergia tra le elettroniche Creek e i diffusori Epos. Le filosofie alla base di entrambi i fondatori sono simili.

 

Michael è stato in grado di sviluppare, con una approfondita comprensione del marchio, ciò che Epos rappresentava concentrandosi sulle aree in cui erano possibili miglioramenti. Lo sviluppo è avvenuto grazie anche alla collaborazione di uno degli ingegneri storici di Epos, Phil Knight. 

 

Alcuni cenni e pietre miliari nella storia di EPOS. 


• Nel 2001 i giornalisti audiofili di tutto il mondo hanno osannato con test e recensioni la nuova produzione Epos M12 e M15.

 

• Il 2003 ha visto l'introduzione di diversi nuovi modelli Epos. Il primo è stato il mini monitor ELS 3, che si discostava dall'immagine Epos tradizionale. Invece di utilizzare un mobile in vero legno impiallacciato, al fine di ottenere un prezzo più basso, questo modello è stato realizzato con finitura in vinile. Lo sviluppo della nuova serie M ha visto la M12 e M15 aggiornate con i nuovi M12.2 e M15.2 alla fine del 2003.


• Il 2005 ha visto l'introduzione del primo subwoofer Epos, e in poche settimane il primo sistema 5.1 Epos ha vinto un test di gruppo nella rivista inglese What Hi-Fi.

 

• Nel 2006 la serie fu arricchita di due ulteriori modelli, il diffusore da pavimento M16 e il subwoofer M.
La Serie Mi che ha in effetti sostuito le precedenti M è stata introdotta nel 2008. Più di un anno di sviluppo  per un rinnovamento molto importante. Il risultato si è concretizzato in una serie veramente elegante con una performance sinonimo di reputazione di alta qualità Epos ha goduto sin dal suo inizio.


• Nel 2009 la Encore 50 è stata presentata in anteprima al High End Show di Monaco di Baviera, quale modello di punta atteso da lungo tempo. Con alcuni miglioramenti finali, è stata infine messa in produzione all'inizio del 2010 e da allora ha ricevuto ampi consensi da ogni dove.

 

• Nel Dicembre 2010 ha visto l'uscita la nuova serie Epic, inizialmente composta da tre modelli con una veste estetica che ricordava i modelli Epos dell’esordio.

 

• Nel 2011 Epos ha introdotto la serie Elan composto dai modelli Elan 10, Elan 15, Elan 30 e Elan 35. Anche se questi modelli erano simili alla gamma Epic precedente, la serie Elan è stata aveva finiture in vero legno e aveva componenti di qualità superiore.


• Il 2014 è l’anno che vede il più grande cambiamento nella storia recente di Epos. Con Luke Creek nominato direttore del brand, l’azienda vede la nascita di un nuovo stile per i prodotto Epos, ovvero la attualissima Serie K



Sempre coerente con la filosofia di base, produrre diffusori dall’alto valore intrinseco con la massima semplicità, la storia di Epos continua oggi con i modelli K1K3K5. Frutto di raffinate ricerche nel campo della costruzione degli altoparlanti, l’assemblaggio dei cabinet, lo studio dei crossover, questi eccellenti diffusori soddisfano, grazie alle loro doti musicali, anche i palati più raffinati. Una delle peculiarità più importanti della produzione Epos è l’attenzione all’interfacciamento elettrico: grazie all’ingegnerizzazione del crossover, i diffusori Epos risultano facili da pilotare virtualmente per qualsiasi amplificazione.

Sinergicamente perfetti per le elettroniche Creek, i diffusori Epos si distinguono per la loro leggendaria naturalezza e musicalità. Lo studio complementare delle elettroniche Creek, permette agli ingegneri Epos di sviluppare diffusori idealmente perfetti per sistemi dall’alto valore qualitativo a costi contenuti.


La nuova serie K si avvantaggia di nuove tecnologie sviluppate per consentire prestazioni superiori rispetto ai modelli precedenti.

 

Il nuovo accordo High Velocity Slot Ports (HVSP) è in grado di produrre notevoli miglioramenti rispetto alle porte a geometria cilindrica convenzionali. Con l’HVSP si oOene una distorsione udibile molto bassa, in virtù della sua bassa resistenza intrinseca e alla riduzione di turbolenze all'interno dell’accordo stesso. La HVSP abbassa il carico ai mid-woofer, permeDendo migliore linearità su tuDa la gamma.
Grazie al posizionamento frontale dell’accordo, la serie K offre maggiore flessibilità nel posizionamento in ambiente, permeDendone l’avvicinamento a pareti posteriori senza eccessivo influenzamento.

 

Ancoraggio drivers
Il sistema di fissaggio utilizzato per montare i driver, ha portato ad una distribuzione uniforme della tensione applicata alla superficie del cestello. Questa pressione di serraggio uniforme, riduce efficacemente le vibrazioni indesiderate che porterebbero livelli eleva9 di distorsione. Il risultato si traduce in una riproduzione della gamma media chiara e trasparente e focalizzata.

 

Cabinet

La “colorazione” acustica indotta dai cabinet dei diffusori è un aspetto critico importante nella ingegnerizzazione di un sistema altoparlanti. I cabinet delle nuove K sono internamente rinforzati e presentano la parete posteriore rimovibile. Questa è un'idea che risale ai periodi della Epos ES11, con l’introduzione del metodo di costruzione a sandwich. La teoria è quella di ridurre l'energia assorbita dal cabinet. Un modo per ottenere questo risultato è quello di rendere il pannello posteriore “separato” dal resto della struttura. Il risultato si traduce in una riduzione delle colorazioni acustiche del mobile-cabinet e delle risonanze indesiderate.


Crossover / cablaggio
Miglioramenti sono stati raggiunti grazie all’utilizzo di componenti di alta qualità nella realizzazione dei filtri di xover. Condensatori in polipropilene e resistenze in ossido di metallo. Il cablaggio è realizzato con cavi OFC Multi-Stranded. Il cablaggio interno è ordinato e organizzato in modo tale da rendere semplice una eventuale sostituzione degli stessi. Connettori Bi-Wiring di qualità, accettano qualsiasi tipologia di terminazione. 


I diffusori Epos, sono rigorosamente dei due vie reflex. I driver sono un tweeter da 25mm e woofer da 150-187mm. Il filtro di crossover prevede un primo ordine sul tweeter ed un secondo ordine per i woofer.

 

Tweeter

Grazie alla simulazione/studio CAD 3D, Epos ha realizzato un tweeter dalle alte performance acustiche capace di un suono chiaro e trasparente con una grande dinamica. Tecnicamente presenta una bassa frequenza di risonanza, alta efficienza ed una ampia estensione in alto. La cupola de 25mm in seta trattata, la speciale guida d’onda (tromba corta), la bobina raffreddata con ferrofluido, il magnete in Neodimio, permettono grande musicalità e capacità di generare alte pressioni sonore senza degrado acustico.


Medio-Basso
I Mid-Woofer sono realizzati in due diametri: 150mm installa9 su K1 e K2 – 187mm installati su K5. I coni dei driver sono realizzati in polipropilene high quality (leggero e rigido allo stesso tempo) e presentano un parapolvere a forma di ogiva (ottimizzazione delle frequenze di incrocio). La bobina mobile è un 25mm di diametro con struttura ad alta tenuta in potenza. La configurazione rende la struDura rigida ma flessibile, mantenendo la forma originale anche sotto alti carichi di potenza. Il sistema magnetico poi, grazie alla speciale configurazione capace di concentrare tutta la forza esattamente attorno alla bobina mobile, permeDe bassa distorsione ed alta efficienza.

 

Crossover

Punto distintivo del brand Epos, il crossover è sinonimo di minimalismo. Per il Tweeter viene utilizzato un filtro di primo ordine al fine di ottenere un ampio range dinamico e bassissima distorsione. Per il medio-basso un filtro di secondo ordine assicura un carico facile e stabile per qualsiasi amplificatore


 

Apri

Gamma Epos

Proposta completa del marchio Epos.